Valle Vertova, concedetevi una giornata tra relax e natura.

Contenuti tratti dal nostro Blog Partner

Gessica - Vi porto via con me



E’arrivato un altro fine settimana da poter dedicare al relax. Se volete passare una domenica diversa visitate la Valle Vertova una delle più suggestive nella provincia bergamasca. Attraversata da numerosi itinerari è un luogo ideale se siete amanti del trekking o se volete trascorrere una giornata in famiglia. Non perdetevi il sentiero principale, semplice e suggestivo.

Il sentiero delle Cascate in Vertova

Il sentiero delle cascate è il più pittoresco. Si snoda a lato di un torrente che nutre, oltre numerose cascate, le cosiddette “marmitte dei giganti”, pozze d’acqua pura scavate nella roccia.

Il percorso parte dal GAV (Gruppo Alpini Vertovese), dove sarete obbligati ad abbandonare l’auto per proseguire a piedi. Si trova alla base del canyon scavato dal fiume Vertova. Grazie a questa natura vi troverete davanti ad un sentiero per lo più pianeggiante con salite poco impegnative. Se non siete esperti o volete passare una giornata tra la natura con i vostri piccoli è il luogo ideale.

Il primo tratto di sentiero vi da il benvenuto convogliandovi all’interno di un tunnel generato dall’intreccio dei rami degli alberi circostanti. Proseguendo oltre inizia la serie di cascate che caratterizzano la valle. Non immaginatevi salti d’acqua di centinaia di metri come nelle foto dei parchi americani. Cascate alte quanto un giocatore di basket creano una meravigliosa sinfonia che rilassa e libera la mente. Il resto è tutto silenzio, silenzio di una valle in ombra che non disturba e non vuole essere disturbata.

L’acqua è pulita e trasparente con richiami di verde smeraldo nelle pozze alla base delle cascate. Durante la camminata incontrerete dei piccoli guadi in cui questa linfa purissima interrompe il vostro cammino. Per evitare di bagnarsi, sopratutto nella stagione invernale, sono stati messi dei blocchi di cemento ai lati su cui potete camminare. Il primo guado è senza dubbio il più affascinante, qui due piccole cascate si tuffano nelle verdi acque della marmitta dei giganti.

In un ora/un ora e mezza potete concludere il percorso. La fine (la parte meno estetica) è definita da una cancellata e blocchi di cemento che rovinano la natura del paesaggio. Ma se vorrete potrete scavalcare e proseguire, a voi la scelta!

valle vertova

valle vertova

Come raggiungere Valle Vertova.

Se il percorso vi ha incuriosito sappiate che raggiungere valle Vertova in auto è molto semplice. La strada lineare non prevede tornanti o tratti difficoltosi, solo l’ultimo chilometro si restringe notevolmente creando piccoli disagi all’incontro di una macchina in carreggiata opposta.

Se avete il navigatore potete cercare il GAV Gruppo Alpinisti Vertovesi a Vertova e impostarlo verso questa direzione. Il parcheggio si trova di fronte alla struttura dedicata agli alpini.

Arrivando da Milano o Venezia prendete l’autostrada A4 ed uscite a Bergamo (il tratto Agrate Brianza-Bergamo costa 2 euro). Da qui seguite prima le indicazione per Torre Boldone e poi per Vertova, fino a raggiungere il centro abitato. Nel paese troverete cartelli turistici che indicano il tratto finale di strada per raggiungere le cascate. Il percorso come anticipato si stringerà notevolmente. Passerete per una piccola piazzola, in cui è posizionata una cartina dell’intera area, per proseguire fino al Circolo della valle. Andate ancora avanti. Vi troverete di fronte a una stretta via che in pochi minuti vi condurrà al parcheggio. Eccovi pronti per partire.

valle vertova

Dove non batte mai il sole? In una valle

Noi abbiamo visitato la valle a fine Gennaio dopo una nevicata moderata. Ma a prescindere dal periodo e dalle condizioni nella valle il sole è raro. Visitando il sentiero delle cascate in una giornata invernale e fredda non avrete altro modo di scaldarvi se non attraverso i vostri vestiti. Si ma quindi come mi vesto? un abbigliamento termico e caldo è la soluzione giusta. Potresti vestirti così:

  • Intimo termico o comunque pesante
  • Felpa di lana
  • Giacca
  • Guanti leggeri (giusto per proteggere le mani)
  • Scarponi (se è presente la neve se no un paio di scarpe da ginnastica va bene)

Poi dipende dalla resistenza al freddo di ognuno di voi. Noi siamo molto freddolosi!

In inverno fate attenzione ai frequenti tratti ghiacciati del sentiero, soprattutto nei passaggi in salita. Per superare queste zone senza cadere abbiamo inventato un metodo infallibile che condividiamo con voi: la camminata a quattro zampe di Gollum. Con noi ha funzionato!

Se siete amanti della fotografia portatevi un cavalletto e anche qualche filtro. Ci sono dei colori bellissimi, sia dell’ acqua che delle rocce, e catturarli richiede tanto tempo di esposizione.

Se visitate questo posto e amate la natura non rimarrete delusi, buon divertimento!

Contenuti tratti dal nostro Blog Partner

Gessica – Vi porto via con me

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare i nostri Magazine specialistici - attraverso il menu (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.

Valle Vertova, concedetevi una giornata tra relax e natura. ultima modifica: 2017-03-14T19:00:45+00:00 da Cudriec Rss

Lasciaci un tuo commento