Rafting in Valsesia, tra le rapide in Piemonte

Contenuti tratti dal nostro Blog Partner

Gessica - Vi porto via con me



Fare rafting sul fiume Colorado nel Gran Canyon o sul Magpie river in Canada è il sogno di molti avventurosi. Ma spesso ci dimentichiamo che in Italia esistono luoghi altrettanto suggestivi, in grado di regalarti emozioni forti.

In una calda giornata estiva un’avventura tra le rapide del fiume Sesia è la giusta combinazione tra adrenalina e divertimento. Le fresche acque di questa valle sono il sollievo refrigerante perfetto per le alte temperature.

[embedded content]

Rafting in Valsesia con il centro Monrosa

Il rafting è una disciplina sportiva fluviale, che consiste nel discendere un fiume a bordo di particolari gommoni. È un sport definito estremo, ma la sua difficoltà varia in base all’impetuosità delle rapide lungo il percorso scelto.

Grazie alla numerosa quantità di fiumi, in Italia, è possibile praticare rafting lungo l’ intera penisola. Ma uno dei luoghi più scenografici si trova in Piemonte, in provincia di Vercelli, precisamente ad Alagna Valsesia.  In questo paesino scorre il fiume Sesia, che attraversa l’omonima valle trasformandosi in uno dei bracci sinistri del Po.

Il tratto di fiume presente in questa località si stringe notevolmente, scorrendo tra alte pareti rocciose su un letto di pochi metri. Questa conformazione caratteristica, da cui nasce il nome “gole del Sesia”, è adatto a vari sport acquatici come canyoing, rafting, kayak, hydrospeed e torrentismo.

Alla ricerca di un fiume in cui poter praticare rafting, il Sesia ha conquistato la nostra attenzione.

Le compagnie che offrono l’opportunità di praticare rafting in Valsesia sono numerose. Noi ci siamo rivolti al centro Monrosa.

La compagnia ha sede su un ampio terreno in erba dove è presente un bar con tavoli, un camino per le grigliate, un campo da pallavolo aperto a tutti e un angolo dedicato al camping.

Le attività offerte da Monrosa sono numerose. Per il rafting dispone di un’ampia scelta di percorsi, dai più semplici, adatti anche ai bambini a quelli per veri esperti.

Il nostro desiderio era discendere il fiume con un gommone e imparare a controllarlo tra le rapide impetuose. Abbiamo così scelto il percorso tra le “gole del sesia”, il penultimo in ordine di difficoltà.

Si tratta di una discesa di tre chilometri che unisce rafting, canyoning e trekking fluviale. Alterna tratti di rapide con pozze di acqua calma. Un’esperienza completa, ma ad oggi possiamo dire di essere soddisfatti per metà.

rafting in valsesia

La Nostra esperienza

Con l’ escursione prenotata alle 12.00 arriviamo ad Alagna Valsesia con due ore di anticipo.

Ci godiamo un po il sole sulla riva accogliente del fiume, vicino ad un grazioso ponte , il tutto dopo aver bevuto un caffè.

E’ ora di raggiungere il centro Monrosa. Kayak coloratissimi posti a terra donano vivacità, persone fradice nelle mute raggiungono il centro divertite.

Una volta in reception firmiamo qualche scartoffia in attesa di essere chiamati. Con venti minuti di ritardo lo staff Monrosa raduna i partecipanti del tour di mezzogiorno. Vengono distribuite mute, caschi e giubbotti galleggianti.

Ci vestiamo prima di dirigerci verso il punto di ritrovo, dove si terrà il briefing iniziale sul rafting. In breve vengono spiegati tutti i comportamenti da tenere e i comandi da seguire una volta padroni del gommone.

Siamo in venticinque, cinque persone su cinque gommoni. Quattro pulmini ci portano all’inizio del percorso fluviale dove viene preparato il gommone per la partenza.

La nostra guida subito ci mette al lavoro. Trasciniamo il gommone su per un scarpinata per poi lasciarlo cadere in acqua. Noi con un tuffo lo raggiungiamo benedicendo l’inizio di questa nuova avventura.

La partenza è in acque tranquille senza particolari correnti per provare tutti  i comandi spiegati nel briefing. Subito superiamo il test insieme ai nostri cinque compagni di gommone, la nostra guida sembra fidarsi di noi.

Io e Gessica siamo davanti. Il nostro compito è di dare un ritmo di remata ai compagni dietro di noi. La guida seduta sul fondo controlla il nostro operato e ci impartisce i comandi. Coordinati, dobbiamo essere coordinati.

Iniziano le prime rapide e cominciamo a imbarcare acqua e risate da ogni parte. L’ adrenalina della discesa viene spezzata da un altro momento dedicato ai tuffi.

Una parete rocciosa alta circa sette metri è il trampolino. Io coraggioso rimango vigile a proteggere il gommone mentre Gessica non resiste ad un altro tuffo. Respira, salta e altri litri di acqua gelida entrano nella muta, che gli va larghissima.

Ora dobbiamo aspettare anche altri gommoni per proseguire. Questo vale anche nell’affrontare le rapide, dopo ogni discesa bisogna aspettare i compagni.

Ecco un altro punto critico. Abbandoniamo il natante per proseguire a piedi e oltrepassare delle rapide molto brusche. Rientriamo in acqua a gomiti stretti e gambe unite slittando su uno “scivolo” naturale di roccia, per poi risalire a bordo.

Un paio di rapide ancora, qualche foto per i fotografi e l’avventura finisce.

rafting in valsesia

rafting in valsesia

rafting in valsesia

Prezzi e informazioni utili rafting in Valsesia

I costi dell’escursione

Rafting gole del Sesia: 55 euro

Tratto di tre chilometri che va da Muro a Balmuccia ed è classificato come media difficoltà. Si possono fare percorsi più semplici, percorsi per bambini e altri più impegnativi per gli esperti. Tutti i possibili tour li trovate sul loro sito. Potete prenotare sia online che telefonicamente.

Il prezzo comprende briefing con la guida, noleggio dell’abbigliamento e dell’attrezzatura tecnica e il trasporto con i veicoli del centro.

Orari

In centro Monsrosa effettua l’attività di rafting da aprile a settembre. Le fascie orarie disponibili per il rafting nelle Gole del Sesia sono tre:

09.00 – 12.15 – 15.30

Cosa portare con voi

Noi abbiamo fatto rafting in valsesia agli inizi di luglio con una temperatura di circa ventisette gradi. Le uniche cose che dovete portare con voi sono:

  • Costume da bagno: da tenere sotto la muta
  • Scarpe sportive: considerate che dovrete tenerle durante l’intera avventura e si bagneranno.
  • Action cam: noi l’abbiamo legata al caschetto per non avere le mani libere durante il rafting.
  • Doccia shampoo: per una doccia post-avventura (docce presenti nel centro).

Muta, caschetto, giacca impermeabile e life jacket sono forniti da Monrosa rafting.

rafting valsesia

rafting in valsesia

Piccoli suggerimenti

  • Noi prenotando l’escursione di rafting in Valsesia tramite Adrenaline Hunter (sito che propone avventure adrenaliniche in tutto il mondo) abbiamo risparmiato cinque euro a testa.
  • Nei primi due posti davanti sul gommone vi godete meglio l’impatto con le rapide e ne uscite molto più bagnati
  • Se volete portare delle batterie per la action-cam mettetele nel portacellulare waterproof appeso al collo sotto al life-jacket. Con tutte le pause che ci sono fate in tempio a cambiarla al riparo dall’acqua.
  • Finita l’escursione dal centro Monrosa Rafting parte un sentiero che ripercorre lo stesso tragitto fatto con il gommone. Avrete una bellissima vista dall’alto delle rapide e delle gole.

Pro e contro rafting gole del Sesia con il centro Monrosa

I vantaggi sono:

  • Noleggio in loco di un action-cam per filmare il rafting
  • Se come noi siete principianti vi sentite al sicuro con delle guide preparate
  • Potete passare la notte al centro Monrosa. Ha a disposizione posti tenda (a pagamento) per chi a fatto un’escursione in giornata

Gli svantaggi sono:

  • Le continue pause durante il percorso. Aspettare sempre gli altri gommoni, fermarsi per fare tuffi, fermarsi perchè in molti punti il gommone non può passare con noi a bordo. Tutte queste pause riducono di molto il tempo passato effettivamente a fare rafting

Del rafting in Valsesia dicevamo sopra di essere stati a contenti a metà. Non è mancata sicuramente l’ avventura, la natura e il divertimento peccato per le numerose pause. Pause che hanno smorzato molto l’entusiasmo e tutta l’atmosfera attorno a uno sport acquatico bellissimo! Bellissima come la natura in Piemonte con i suoi orridi di Uriezzo  e luoghi immersi nel verde.

Contenuti tratti dal nostro Blog Partner

Gessica – Vi porto via con me

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare i nostri Magazine specialistici - attraverso il menu (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.

Rafting in Valsesia, tra le rapide in Piemonte ultima modifica: 2017-08-31T17:00:19+00:00 da Cudriec Rss

Lasciaci un tuo commento